Spaghetti alle vongole: 5 varianti gustosissime


50 sfumature di spaghetti alle vongole. 

Gli spaghetti con le vongole sono un piatto eccezionalmente buono nella loro semplicità. E sono altrettanto buoni nelle numerose varianti a cui si prestano con la semplice aggiunta di qualche piccolo ingrediente: come il pomodorino, i fiori di zucca, la bottarga, i funghi o altre verdure.

Oltre alla ricetta base, dello spaghetto alle vongole “puro”, ti proponiamo una serie di varianti che prevedono l’aggiunta di uno o più ingredienti “speciali”. A te la scelta!

Le vongole

Non tutti sanno che le vongole sono chiuse perché se ne stanno nei loro gusci per rimanere vive anche fuori dall’acqua. Quindi, quando capita di trovare qualche vongola aperta bisogna buttarla.

Le valve delle vongole racchiudono sabbia e altre impurità. Dopo averle lavate sotto l’acqua corrente, lasciatele a bagno per un paio d’ore in un recipiente con acqua fresca e un po’ di sale grosso.

Per veri intenditori: per rendere il riposo più efficace, lascia il contenitore delle vongole a riposare in frigorifero, nella parte meno fredda.

Quando si lasciano in ammollo nell’acqua salata, non c’è bisogno di aggiungere sale alla cottura delle vongole.

Spaghetti alle vongole: la ricetta base

Per la cottura delle vongole, fate andare a fuoco moderato un tegame grande con acqua e quando i molluschi e quando si saranno aperti, tirateli su con la schiumarola. Poi filtrate l’acqua e tenetela da parte. Aggiungete i molluschi ad un soffritto con aglio e peperoncino e versateci i molluschi.

Alcuni preferiscono far aprire i molluschi direttamente in padella con il soffritto, sfumando con un po’ di vino.

Gli spaghetti più adatti per le vongole sono quelli più consistenti e spessi. A questo punto basta cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli qualche minuto prima di arrivare a cottura. Poi ripassare in padella aggiungendo poca acqua di cottura, una bella manciata di prezzemolo e via, siamo pronti per il piatto.

#1 – Spaghetti alle Vongole con Pomodorini

L’aggiunta dei pomodorini conferisce agli spaghetti quel caratteristico colore rosato. Non sono una vera e propria pasta al sugo, piuttosto un primo rosé. 

La ricetta su ricettedalmondo.it

#2 – Spaghetti Vongole e Fiori di Zucca

 

Il sapore delicato dei fiori di zucca crea un contrasto gustosissimo con il forte dei molluschi, senza contare che utilizzando una pasta più ruvida che trattiene di più il sughetto, il successo è assicurato!

La ricetta sul blog di giallozafferano.it

#3 – Spaghetti alle Vongole con crema di Broccoli

Magari i broccoli non piacciono a tutti per via dell’odore forte. Eppure in coppia con le vongole sono un piatto da leccarsi i baffi!

La ricetta su cucchiaio.it

#4 – Spaghetti Vongole e Funghi Porcini

Vongole veraci e funghi porcini. Serve davvero una presentazione per questo piatto?! No, quello che serve è una bella porzione di spaghetti, qualche pomodorino e una sana spruzzata di prezzemolo. 

La ricetta sul blog di giallozafferano.it

 

#5 – Spaghetti alle Vongole con Bottarga di Tonno

La bottarga di tonno è un alimento pregiatissimo costituito dalle uova di tonno che vengono sottoposte ad un lungo procedimento di salatura ed essiccamento che le rende così speciali e gustose. È un prodotto unico al mondo, una vera e propria eccellenza italiana e al tempo stesso un piccolo “lusso” da concedersi in cucina, magari per un’occasione speciale. In questo caso, in combo con le vongole, il risultato è una vera e propria esplosione di gusto.

La ricetta su cucchiaio.it

Altre varianti?

Vogliamo raccogliere qui le varianti più gustose degli spaghetti alle vongole. Altri suggerimenti? 🙂